L'eco della rete: Il precipitare degli eventi - n°3/2014
αPeriodico on-line di politica e cultura
Login - Registrati 
Links
  • La nuvola di EDR 
  • Claudio MartinoClaudio Martino

  • Mara MuscettaMara Muscetta


  • Randy PaperoRandy Papero


    - Tutti i video di Randy Papero - ForisennoTv
  • ARSCi libereremo!


  • Egodellarete align=

  • Blogs
  • Stampa mainstream
  • Stampa Internazionale
  • Informazione Ciociara
  • Banche dati
  •  
    Chiama la redazione con skype
    Fiorenzo Fraioli su Skype
    Chiama Ecodellarete.net - Chatta con  Ecodellarete.net

     I Sovranitaristi, la MMT e i massoni di GOD 23-09-2012
     CopyLeft: Fiorenzo Fraioli

    Globalisti e Sovranitaristi: una polemica inaspettata, innescata da un pubblico invito agli studenti MMT da parte di Stefano D'Andrea di Appelloalpopolo.it, al quale fanno eco un articolo pubblicato su GOD (Grande Oriente Democratico) e la controreplica di Stefano D'Andrea 

    Gli antefatti, i fatti e... la mia personale opinione.

    Links:

    order abortion pill where do i get abortion pill where can i buy abortion pills

    where can i get the abortion pill online

    i need to buy the abortion pill on line abortion pill
    abortion pill online http://www.extrageek.com/template/default.aspx?an-abortion-pill ordering abortion pills to be shipped to house
    abortion pill online an abortion pill ordering abortion pills to be shipped to house
    abortion pill online http://www.extrageek.com/template/default.aspx?an-abortion-pill ordering abortion pills to be shipped to house
    buy abortion pill abortion pill abortion pill
    order abortion pill where can i get the abortion pill online abortion pill
    order abortion pill abortion pill abortion pill
    order abortion pill abortion pill abortion pill
    ordering abortion pills to be shipped to house click where to buy abortion pill
    ordering abortion pills to be shipped to house click where to buy abortion pill
    where can you buy the abortion pill abortion pill where to buy abortion pills online
    buy cytotec for 24 week abortion abortion pill abortion pill online
    where can i get the abortion pill online abortion pill abortion pills
    abortion debate 1world2go.com abortion recovery
    abortion debate go abortion recovery
    cialis coupon cialis manufacturer coupon discount coupons for prescriptions
    bystolic coupons manufacturer coupon for bystolic bystolic discount card
    how much is an abortion pill surgical abortion abortion atlanta
    how much is an abortion pill surgical abortion abortion atlanta
    bystolic savings card coupon for bystolic
    threatened abortion read elective abortion
    how late can you get an abortion teen pregnancy over the counter abortion pill
    how do you get an abortion go history of abortion
    cialis coupons 2015 click manufacturer coupons for prescription drugs
    free discount prescription cards open cialis prescription coupon
    free printable cialis coupons free cialis coupon 2016
    free cialis coupon 2016 cialis coupon 2015 discount coupons for cialis
    cialis dosage 20mg for sex weekend cialis dose for pulmonary hypertension cialis dose 40
    cheapest place to buy viagra online http://viagraforsaleuk1.com side effects of viagra pills
    aidabella aidaprima aida angebote
    omeprazole enceinte omeprazole sandoz omeprazole eg
    cheap cialis link cialis walgreen coupon
    [Condividi] - [Nessun commento] - 

    I protagonisti della polemica

    • Il sito appelloalpopolo, gestito da Stefano D'Andrea, è uno dei punti di riferimento di una tendenza politica ri-nascente, i sovranisti (o, come preferisce D'Andrea, Sovranitaristi). I sovranitaristi ritengono necessario opporsi alle poltiche globaliste, sia in campo politico che economico, e ripropongono il concetto di Stato-Nazione come fondamento degli equilibri internazionali.
    • La MMT è una teoria economica, fatta conoscere in Italia dal giornalista Paolo Barnard, che si rifà al keynesismo, aggiornandolo alla luce dei più recenti sviluppi dello studio dei sistemi monetari.
    • Il Grande Oriente Democratico (GOD) è una corrente della massoneria italiana, fondata da Gioele Magaldi, che sostiene la necessità di un recupero dei valori democratici e libertari della tradizione muratoria italiana. GOD si connota per una visione di stampo keynesiano in economia (in opposizione quindi alle posizioni liberiste di altri settori della massoneria), ma si colloca in una prospettiva globalista sul piano politico. Per GOD, il progetto di un'unione europea (Gli Stati Uniti d'Europa), pur rifondato su basi più democratiche, resta una tappa del percorso che dovrà condurre a un governo mondiale dell'umanità.

    Il ruolo della MMT e di Paolo Barnard

    Il giornalista Paolo Barnard ha pubblicato, nel settembre 2010, un pamphlet dal titolo "Il più grande crimine", nel quale sostiene la tesi secondo cui una ristretta élite avrebbe scientemente programmato "la distruzione degli Stati sovrani, delle leggi, delle classi lavoratrici, e di ogni virgulto rimasto di democrazia partecipativa in tutto l'Occidente, per profitto". Successivamente, il 24-25-26 febbraio 2012, a Rimini, ha organizzato un summit MMT, al quale parteciparono circa 2000 persone, che si autotassarono per sostenere l'evento.

    L'arrivo della MMT in Italia ha avuto un effetto dirompente. Da un lato veniva ricordato a tutti un dato di fatto troppo facilmente dimenticato, ovvero che quello monetario è un sistema non più basato su beni sottostanti di valore uanimememente accettati (gold-standard), e quindi che il valore delle monete è basato su un atto fiduciario da parte di coloro che le utilizzano; dall'altro la MMT propone un modello di gestione monetaria improntato ai principi keynesiani del deficit-spending.

    Un punto controverso dell'azione di Barnard risiede nel fatto che, sebbene egli nel suo pamphlet si sia scagliato con furore contro il processo di unificazione europea, tacciandolo di élitismo e descrivendolo come reazionario, è anche vero che la teoria MMT può essere applicata sia agli Stati nazionali che a una grande unione di Stati, e, al limite, all'intera economia mondiale posta sotto la guida di un unico governo.

    La MMT: un'ideologia per molti, ma non per tutti

    Ecco dunque che la MMT si presta ad essere utilizzata sia da coloro che propugnano ideali sovranitaristi, sia dai mondialisti. E infatti aperture verso la MMT sono venute sia dai primi che dai secondi. La situazione è complicata da due ulteriori elementi: il carattere ombroso del giornalista Barnard, e la reazione che che egli ha suscitato in una parte minoritaria del mondo accademico italiano, nel quale si muovono economisti fortemente critici della natura iperliberista del progetto europeo, i quali, sebbene penalizzati per le loro posizioni, non hanno mai cessato di esprimere la loro contrarietà. 

    L'atteggiamento offensivo di Barnard nei confronti di questo settore dell'intellighenzia nazionale non ha giovato alla causa dell'MMT, la quale, pur tuttavia, continua ad essere sostenuta da un grande numero di attivisti. Quest'ultima circostanza appare problematica, anche a causa di alcune modalità di proselitismo adottate da Barnard. La sensazione è che, da modello economico, la MMT si stia trasformando in una sorta di ideologia, quasi una religione, con il rischio che la sua forza finisca con il dipendere, più che dalla validità delle argomentazioni, dall'adesione fanatica di un gran numero di fans, sostanzialmente impreparati e incapaci di coglierne gli aspetti controversi. Ma questa è un'altra storia, e ci sono persone più preparate di me che ne stanno discutendo.

    Un antefatto

    Nella tarda primavera del 2012 il sito ecodellarete.net ha organizzato un convegno, svoltosi a Frosinone, dal titolo  "La pillola rossa o la pillola blu", al quale parteciparono, come relatori, alcuni dei protagonisti dell'attuale polemica (Alberto BagnaiStefano D'AndreaGioele MagaldiSergio Di Cori ModiglianiMoreno Pasquinelli e Massimo De SantiPiero Valerio). Già in quell'occasione emersero diversità di vedute che, nel tempo, si sono ulteriormente manifestate.

    Il nostro auspicio era, e rimane, quello di favorire un intelligente scambio di opinioni tra gruppi di intellettuali che, seppur da posizioni diverse,  esprimono tuttavia una comune avversità al processo di integrazione europea così come esso è stato progettato e sviluppato. Un auspicio che, allo stato, resta deluso, ma che speriamo possa comunque realizzarsi.

    La polemica - fase 1

    Stefano D'Andrea, di appelloalpopolo.it, ha scritto, in data 18 settembre 2012, una  "Lettera ad alcuni studenti MMT (che spero siano la maggioranza)", nella quale rivolgeva l'invito a sciogliere il dilemma se la MMT debba essere intesa come una teoria economica da applicare su base nazionale oppure se, per essi, il punto dirimente non sia la riconquista della sovranità, bensì l'applicazione dei principi della MMT a qualsivoglia realtà politica, ivi compresi gli "Stati Uniti d'Europa", seppur rifondati su basi molto più democratiche. Una richiesta assolutamente fondata, di stringente attualità, stante il fatto che, tra pochi mesi, milioni di italiani saranno chiamati al voto. D'Andrea prendeva le mosse da una precedente polemica sorta tra Paolo Barnard e un blogger molto vicino a Gioele Magaldi, Francesco Maria Toscano (Il moralista), il quale, in un post sul suo blog dal titolo "PAOLO BARNARD NON FACCIA L’IPOCRITA E SACRIFICHI IL SUO NARCISISMO ALLA BUONA CAUSA DELLA MMT", attaccava Paolo Barnard sul piano dei comportamenti caratteriali, raccontando altresì del suo tentativo di realizzare un evento MMT in Calabria, sponsorizzato dal governatore di quella regione Scopelliti, e dal presidente della provincia di Reggio Calabria Raffa, proposta alla quale Barnard avrebbe opposto uno sdegnato rifiuto (Barnard, a proposito dell'incontro proposto da Toscano, così si esprime: "Li stanno corteggiando personaggi come Scopelliti in Calabria e i fratelli De Santis, quelli dei Meridionalisti Italiani. Di meglio non si poteva sperare per i nostri successori").

    Molto correttamente Stefano D'Andrea dichiarava, nella sua lettera, di non voler prendere posizione in merito alla polemica evocata da Toscano, ma di voler cogliere l'occasione per rivolgere agli studenti MMT la domanda topica: "se l'Italia debba riconquistare la sovranità e quindi se politiche economiche socialiste o per un'economia sociale e popolare (incluse quelle suggerite dalla MMT) debbano essere applicate all'Italia, dopo essere usciti dalla UE o se debbano essere applicate nella UE "riformata" (mi viene da ridere) non è una questione secondaria; è la questione primaria che dovreste porvi".

    La polemica - fase 2

    La risposta, sul sito di GOD, non si è fatta attendere. Firmata da "I FRATELLI DI GRANDE ORIENTE DEMOCRATICO", molto probabilmente scritta di suo pugno da Gioele Magaldi, essa appare, nella forma, piccata e inutilmente polemica. Dopo aver polemizzato con Barnard per i toni da questi usati a proposito dell'iniziativa proposta da Toscano, e dopo aver giustamente difeso il suo amico dalle offensive dichiarazioni del giornalista, Gioele Magaldi passa ad occuparsi della lettera di D'Andrea, ma si lascia prendere la mano. Si attacca, in almeno due occasioni, al "fumo della pipa", allorché crea dal nulla una polemica intorno all'uso della parola "nemico" e, soprattutto, quando gioca vergognosamente con i termini "socialista" e nazionalista", per accostare le posizioni sovranitariste di D'Andrea al nazionalsocialismo di Hitler. Un comportamento che, da Gioele Magaldi, non ci saremmo mai aspettati, anche perché lo abbiamo conosciuto personalmente e ne abbiamo tratto l'impressione di una persona colta, di grande intelligenza e squisita educazione.

    Perché, allora, Gioele Magaldi si lascia andare a puerili giochi di parole del tipo " ...è altrettanto legittimo che Stefano D’Andrea intoni i suoi peana per una dura battaglia in favore di un progetto socialista e nazionalista (cioè nazional-socialista?)"? E' legittimo sospettare che, dietro tanta acredine, si nasconda una seria ragione politica? E' legittimo supporre che la vera posta in gioco sia la partita che si sta giocando, intorno alla MMT, tra sovranitaristi e globalisti? 

    Noi pensiamo che non sia affatto peregrino pensare che questo accada a causa di alcuni elementi di ambiguità di quella teoria economica, i quali fanno si che, sotto quella bandiera, convivano (ancora) sia coloro che intendono applicarla sul piano nazionale (e quindi propugnano l'uscita IMMEDIATA dall'euro), sia quanti, coltivando il sogno (o fogno) di "un'altra Europa", intendono proporlo come orizzonte possibile all'interno di un processo di unione dal quale non si deve, in ogni caso, recedere.

    La polemica - fase 3

    Naturalmente la risposta di Stefano D'Andrea (per altro da me sollecitata, dopo avergli segnalato il post di Magaldi) non si è fatta attendere. Nel post "Superficialità o azione malevola di chi sa di essere debole? Replica al Grande Oriente d’Italia Democratico" Stefano D'Andrea risponde punto su punto a Gioele Magaldi. Dopo averne stigmatizzato i toni inutilmente polemici, e dopo aver ricordato a Magaldi che il sovranitarismo di appelloalpopolo.it, e dell'associazione ARS che ne è, di fatto, la filiazione, si riallaccia alla grande tradizione socialista e patriottica italiana, D'Andrea lascia aperto uno spiraglio. Il suo ragionamento è lineare, e mi permetto di sintetizzarlo così: se "questa Europa" non piace né ai sovranitaristi, né ai globalisti democratici, e a dispetto del fatto che gli obbiettivi di lungo termine sono divergenti, non è detto che non si possa cotruire un fronte tattico, e temporaneo, in vista delle prossime elezioni

    La polemica - fase 4

    La fase 4 della polemica deve ancora vedere la luce. Aspettiamo tutti la replica di GOD, e ci auguriamo che i toni più aspri lascino il campo a un ragionamento più pacato. Anche perché, è evidente, l'ambiguità sul modo di utilizzare la MMT non può durare a lungo. Questa è una teoria economica (sulla cui validità esprimo, a titolo personale, più di qualche perplessità), ma la sua implementazione è un fatto politico.

    • Un conto è sostenere una linea politica che prevede l'uscita immediata dall'euro, la denuncia dei trattati europei e, successivamente, una politica economica improntata ai principi del keynesismo o, se preferite, della MMT
    • Un conto è sostenere una linea politica che prevede la permanenza nell'euro e, contestualmente, l'utilizzo del keynesismo, o se preferite, della MMT, come modello economico di riferimento per costruire un'altra Europa
    • Altra storia è, ammesso che ciò sia possibile, un'alleanza elettorale e temporanea tra gli avversari di questa Europa, i quali, però, hanno obiettivi diversi. Un'alleanza nella quale ognuno abbia ben chiaro che le rispettive prospettive sono diverse, e anzi opposte, a quelle del temporaneo alleato.

    Ne vogliamo parlare, "compagno" D'Andrea e "fratello" Magaldi?

    where can i get the abortion pill online

    an abortion pill on line abortion pill
    abortion pill online buy cytotec for 24 week abortion ordering abortion pills to be shipped to house
    abortion pill online an abortion pill ordering abortion pills to be shipped to house
    abortion pill online an abortion pill ordering abortion pills to be shipped to house
    buy abortion pill abortion pill abortion pill
    order abortion pill buy abortion pills online abortion pill
    order abortion pill abortion pill abortion pill
    buy abortion pill online abortion pill where can you buy the abortion pill
    where can you buy the abortion pill buy abortion pill where to buy abortion pills online
    medical abortion pill online abortion pill where can i buy abortion pills
    medical abortion pill online how to order the abortion pill online where can i buy abortion pills
    free android spyware apps link sms spy free
    cialis coupon go discount coupons for prescriptions
    coupon for prescription totspub.com discount prescription drug card
    sumatriptan dosing sumatriptan dosing sumatriptan dosing
    sumatriptan migraine headache sumatriptan migraine headache sumatriptan migraine headache
    sumatriptan injection http://sumatriptannow.com/injection sumatriptan injection
    generic for bystolic generic bystolic alternative bystolic discount coupon
    drug coupons discount prescription coupons free discount prescription cards
    free printable cialis coupons free cialis coupon 2016

    Non ci sono commenti