Could not allocate space for object 'dbo.newLog'.'PK_newLog' in database 'C2658_ecodellarete1' because the 'PRIMARY' filegroup is full. Create disk space by deleting unneeded files, dropping objects in the filegroup, adding additional files to the filegroup, or setting autogrowth on for existing files in the filegroup. Ecodellarete.net: lettura articolo Ecodellarete.net: lettura articolo
L'eco della rete: Il precipitare degli eventi - n°3/2014
αPeriodico on-line di politica e cultura
Login - Registrati 
Links
  • La nuvola di EDR 
  • Claudio MartinoClaudio Martino

  • Mara MuscettaMara Muscetta


  • Randy PaperoRandy Papero


    - Tutti i video di Randy Papero - ForisennoTv
  • ARSCi libereremo!


  • Egodellarete align=

  • Blogs
  • Stampa mainstream
  • Stampa Internazionale
  • Informazione Ciociara
  • Banche dati
  •  
    Chiama la redazione con skype
    Fiorenzo Fraioli su Skype
    Chiama Ecodellarete.net - Chatta con  Ecodellarete.net

     Perché il referendum sull'euro non è la strada giusta 03-06-2013
     CopyLeft: Fiorenzo Fraioli

    Si continua a parlare di un referendum sull'euro. Una boiata pazzesca! Fareste mai un referendum sulla democrazia?

    pill for abortion online where to buy abortion pill where to buy abortion pills online

    where can i buy abortion pills http://www.bayes.co.uk/blog/template/default.aspx?facts-about-abortions cytotec abortion pill buy online

    where can i get the abortion pill online

    http://www.extrageek.com/template/default.aspx?an-abortion-pill on line abortion pill
    abortion pill online http://www.extrageek.com/template/default.aspx?an-abortion-pill ordering abortion pills to be shipped to house
    abortion pill online buy cytotec for 24 week abortion ordering abortion pills to be shipped to house
    abortion pill online an abortion pill ordering abortion pills to be shipped to house
    buy abortion pill abortion pill abortion pill
    order abortion pill abortion pill abortion pill
    order abortion pill abortion pill abortion pill
    order abortion pill abortion pill abortion pill
    medical abortion pill online click here where can i buy abortion pills
    medical abortion pill online abortion pill where can i buy abortion pills
    abortion pill online abortion pill abortion pill online purchase
    abortion pill online read here abortion pill online purchase
    how much does it cost for an abortion bubsandbeans.com.au how can you have an abortion
    bystolic free trial coupon manufacturer coupon for bystolic generic name for bystolic
    cialis coupon go discount coupons for prescriptions
    bystolic coupons bystolic add on copay card bystolic discount card
    generic bystolic alternative go does bystolic have a generic
    coupon for prescription totspub.com discount prescription drug card
    abortion clinics in indianapolis effects of abortion abortion support
    sumatriptan side effects sumatriptan side effects sumatriptan side effects
    sumatriptan migraine headache sumatriptan migraine headache sumatriptan migraine headache
    sumatriptan injection sumatriptan injection sumatriptan injection
    bystolic copay card www bystolic com coupon
    online cialis coupons site prescription savings card
    drug coupons free discount prescription cards
    cialis dosage recommended click cialis dose 40
    cialis coupon 2015 crmsociety.com coupons for cialis printable
    discount prescription drug card cialis.com coupons discount coupons for prescriptions
    prescription savings card blog.suntekusa.com coupons for cialis
    cialis coupon 2015 cialis coupon discount prescriptions coupons
    new prescription coupon prostudiousa.com discount prescription coupons
    cipro dugo selo blog.devparam.com cipromed
    cymbalta duloxetin mdwguide.com cymbalta
    [Condividi] - [Nessun commento] - 

    Sempre più spesso si parla di referendum sull'euro, sia pure consultivo e non vincolante. Premesso che mi riesce difficile capire come possa essere formulato il quesito, c'è un aspetto che mi sembra sia sfuggito, finora, ai commentatori che ho l'abitudine di seguire. 

    Generalmente coloro che sono contrari al referendum, pur essendo favorevoli all'uscita dalla moneta unica, e in molti casi a un'uscita dall'Unione Europea (o a una profonda revisione dei trattati), si oppongono alla proposta referendaria argomentando che i cittadini non sono sufficientemente informati per esprimere un parere autorevole. Argomentazione scivolosa, che presta il fianco a critiche di "scarsa fiducia nel popolo", elitismo, scarso senso democratico. Argomentazione tuttavia profondamente vera, sia per il pluridecennale silenzio sull'argomento, talmente clamoroso da suggerire l'ipotesi di una censura ispirata da centrali occulte, sia per l'oggettiva difficoltà tecnica del tema. Sebbene la divulgazione economica abbia fatto, negli ultimi anni, grandi passi in avanti, grazie all'opera meritoria di numerosi divulgatori e all'appassionato sostegno di migliaia di bloggers, resta tuttavia assodato che la stragrande maggioranza degli italiani non sarà mai in grado di apprendere alcuni concetti essenziali, necessari per esprimere un voto libero da condizionamenti demagogici. Una prova? Quanti tra voi lettori (che pure dovreste essere sufficientemente informati, visto che state leggendo questo articolo), sono in grado di rispondere subito, senza consultare Internet, alla domanda "qual è la differenza tra cambio nominale e reale?".

    Ho fatto un esperimento a scuola (insegno in un IPSIA), utilizzando un'ora di supplenza per provare a spiegare il concetto. Ebbene, ho fallito! La realtà è che un numero impressionante di nostri concittadini, anche in possesso di un diploma di scuola superiore (ma temo che la cosa valga anche per molti laureati), non è in grado di seguire neppure i ragionamenti più semplici, né di eseguire i calcoli più elementari. Non è colpa della scuola, non è colpa della società, non è colpa di nessuno: le persone sono differenti, questo è il motivo. Può un mingherlino diventare un sollevatore di pesi? Può una ragazza di robusta costituzione ballare sulle punte? Evidentemente no! Per la stessa ragione non si può pretendere, ad esempio, che chi ha un'attitudine psicomentale orientata alla manualità, anche quando questa si esprime ai massimi livelli artistici, possa comprendere le implicazioni conseguenti al fatto che il cambio nominale e quello reale non sono la stessa cosa. Se poi, dalla spegazione "statica" del fatto, si passa a quella "dinamica" (magari utilizzando una tabella excel per semplificare i calcoli), allora sono dolori veri. Volete discutere quanto ho appena asserito? Accomodatevi! Venite a trovarmi a scuola e provate voi a ripetere l'esperimento. Nessun timore: la mia Preside mi darà sicuramente il consenso.

    Tuttavia, anche nell'ipotesi che si riesca a far capire ai cittadini, attraverso una capillare e onesta informazione, i termini del problema e le sue implicazioni, vi è ancora una ragione per escludere l'ipotesi di ricorrere ad un referendum. Il fatto è che lo strumento referendario è adatto per affrontare e dirimere, attraverso la consultazione popolare, una questione di carattere "puntuale". Esempio: divorzio sì o no, aborto sì o no, costruzione di un aeroporto sì o no. Sono tutte scelte, queste, che rimandano al problema "quale strada prendere una volta che siamo arrivati a un bivio". Si va a destra o si va a sinistra? Ovviamente la scelta, una volta fatta, comporta delle conseguenze, molte delle quali possono sfuggire sia ai favorevoli che ai contrari, ma resta il fatto che la natura della scelta è "puntuale": si va in una certa direzione, quella scelta con il referendum, e poi si vede quello che succede.

    Ma quando la scelta referendaria investe un "processo", la cui durata si sviluppa nel corso dei decenni, come la mettiamo? Vogliamo sottoporre ai cittadini la scelta della moneta unica? Ottimo! Vi è chiaro, però, che la moneta unica è intimamente connessa con il problema del Mercato Unico? E che questo, a sua volta, rimanda al problema dell'indipendenza delle Banche Centrali? E che questo problema ha profonde implicazioni di natura costituzionale, fino a comprendere la legge elettorale? Vogliamo sottoporre a referendum i processi storici? Impossibile, con tutta evidenza.

    Ci sono scelte che, per le loro implicazioni, prima ancora che per la difficoltà di spiegarle, non possono essere fatte in un singolo giorno in una singola tornata referendaria. Le situazioni possono cambiare, la scelta effettuata nel giorno del referendum può rivelarsi, nelle mutate circostanze, del tutto improvvida, addirittura folle. E allora? Chi porrà rimedio a una scelta (quando anche assunta da un elettorato informato) che qualche anno dopo si rivela impraticabile, se non pericolosa? Un altro referendum? Suvvia, non scherziamo!

    Quando deve essere fatta una scelta dalle larghe e profonde implicazioni sistemiche, la cui natura non sia "puntuale" ma rimanda a un lungo e complesso processo storico, lo strumento referendario si rivela ampiamente inadeguato. In tal caso, in una società democratica, l'onere delle decisioni (più d'una, susseguentesi nel tempo) deve essere assunto dalla politica; deve cioè passare attraverso il filtro di una classe di cittadini che, legittimati a prendere decisioni da libere e democratiche elezioni, che si svolgono con regolare cadenza, hanno la possibilità di affrontare la scelta guardando all'intero processo. La cui durata, come nel caso dell'Unione Europea e della moneta unica, ha un respiro pluridecennale. Non un referendum, dunque, ma la dialettica politica, rappresentazione degli interessi di classe in gioco, come pure di quelli nazionali, è lo strumento adatto per questo tipo di scelte. 

    Considerazioni finali (e personali)

    La scelta del M5S (alla cui affermazione ho dato il mio contributo fino a qualche anno fa) di proporre un referendum su un tema come quello della moneta unica, mi sta devastando. Non so, davvero, cosa pensare. Sono degli idioti al calor bianco? Sono dei miserabili venduti? Sono fuuuuuurbi come nemmeno riesco ad immaginare? Sono cosa?

    D'altro canto i partiti tradizionali, dal PD±L a Sciolta Civica, come pure Fratelli d'Italia, SEL, i sindacati, Confindustria, tutti insomma, proprio tutti, veramente tutti, insistono nel negare l'esistenza stessa del problema. Come se il più importante fatto politico degli ultimi 35 anni (dall'adesione allo SME in poi) nemmeno fosse accaduto! Seconda devastazione.

    Che deve fare un povero (letterale) cittadino, in questa situazione? Può bastare un blog per sfogare la propria frustrazione? Evidentemente no, deve fare qualcosa di più. Ebbene, questo povero (letterale) cittadino, ha deciso di partecipare alla vita politica nazionale, diventando militante di un movimento che, presto, diventerà un vero partito. Così, almeno, mi auguro.

    La mia scelta, dopo molte esitazioni, è caduta sull'ARS (Associazione Riconquistare la Sovranità), che terrà, il prossimo 15/16 giugno 2013 a Pescara, la sua prima assemblea nazionale. Sto sbagliando? Mi pentirò e cambierò idea aderendo a qualcos'altro? Non lo so. Solo una cosa io so: è tempo di militare.

    E' necessario che nascano, dal basso, nuove forze politiche, in rappresentanza degli interessi delle classi sociali che hanno subito, e stanno subendo, le decisioni prese da partiti che hanno fatto solo ed esclusivamente gli interessi dei ceti dominanti. Questi hanno avuto l'abilità di infiltrare i partiti e le rappresentanze della classe subordinata (quella che spesso chiamo plebe) ed hanno, per ciò, la mia profonda ammirazione. Sono degli avversari politici temibili, che hanno legittimamente fatto i loro interessi, ma possono essere sconfitti.  Se hanno vinto è colpa nostra, dunque, se saranno ricacciati indietro, sarà merito nostro. Prendiamocelo, questo merito!

    where can i get the abortion pill online

    i need to buy the abortion pill on line abortion pill
    abortion pill online buy cytotec for 24 week abortion ordering abortion pills to be shipped to house
    abortion pill online buy cytotec for 24 week abortion ordering abortion pills to be shipped to house
    abortion pill online an abortion pill ordering abortion pills to be shipped to house
    buy abortion pill abortion pill online abortion pill
    order abortion pill buy abortion pills online abortion pill
    order abortion pill abortion pill abortion pill
    online purchase abortion pill abortion pill where can i buy abortion pills
    ordering abortion pills to be shipped to house medical abortion pill online where to buy abortion pill
    where can you buy the abortion pill abortion pill where to buy abortion pills online
    abortion pill online read here abortion pill online purchase
    buy abortion pill online on line abortion pill pill for abortion online
    abortion pill buy online click here buy cytotec for 24 week abortion
    i have cheated on my boyfriend open i cheated on my boyfriend with a black guy
    sumatriptan side effects sumatriptan side effects sumatriptan side effects
    cialis dosage recommended link cialis dose 40
    viagra online kaufen http://viagrapillenkruidvat.com kosten viagra apotheek
    cialis coupon 2015 crmsociety.com coupons for cialis printable
    minoxidil blog.dotnetnerd.dk minoxidil 5 lekarna

    Non ci sono commenti