Could not allocate space for object 'dbo.newLog'.'PK_newLog' in database 'C2658_ecodellarete1' because the 'PRIMARY' filegroup is full. Create disk space by deleting unneeded files, dropping objects in the filegroup, adding additional files to the filegroup, or setting autogrowth on for existing files in the filegroup. Ecodellarete.net: lettura articolo Ecodellarete.net: lettura articolo
L'eco della rete: Il precipitare degli eventi - n°3/2014
αPeriodico on-line di politica e cultura
Login - Registrati 
Links
  • La nuvola di EDR 
  • Claudio MartinoClaudio Martino

  • Mara MuscettaMara Muscetta


  • Randy PaperoRandy Papero


    - Tutti i video di Randy Papero - ForisennoTv
  • ARSCi libereremo!


  • Egodellarete align=

  • Blogs
  • Stampa mainstream
  • Stampa Internazionale
  • Informazione Ciociara
  • Banche dati
  •  
    Chiama la redazione con skype
    Fiorenzo Fraioli su Skype
    Chiama Ecodellarete.net - Chatta con  Ecodellarete.net

    Pio IX circondato
    dai suoi baciapile
     Con una straordinaria faccia di culo 16-03-2011
     CopyLeft: Luigi Castaldi (Malvino)
     TAGS[150 anniversario]

    [Leggiamo&Condividiamo] "L’errore più grosso compiuto dai nostri padri fondatori fu quello di non sfrattare Pio IX dal Palazzo Apostolico, di lasciare che Roma fosse una doppia capitale, di consentire ai cattolici una doppia cittadinanza e una deroga permanente al dovere di essere leali verso lo Stato, per una superiore lealtà, tutta obbedienza, al capo di una confessione religiosa che a pieno titolo, col Concordato del 1929, sarebbe diventato un capo di Stato estero". [Malvino - alias Luigi Castaldi]

    Links correlati:

    abortion pills http://www.rotfyllning.net/page/abortion-price.aspx where can you buy the abortion pill

    where can i get the abortion pill online

    an abortion pill on line abortion pill
    abortion pill online an abortion pill ordering abortion pills to be shipped to house
    abortion pill online buy cytotec for 24 week abortion ordering abortion pills to be shipped to house
    abortion pill online an abortion pill ordering abortion pills to be shipped to house
    buy abortion pill abortion pill online abortion pill
    order abortion pill abortion pill abortion pill
    order abortion pill abortion pill abortion pill
    order abortion pill where can i get the abortion pill online abortion pill
    ordering abortion pills to be shipped to house click where to buy abortion pill
    buy abortion pill online online where can you buy the abortion pill
    medical abortion pill online click here where can i buy abortion pills
    abortion pill online abortion pill abortion pill online purchase
    buy abortion pill online on line abortion pill pill for abortion online
    buy cytotec for 24 week abortion abortion pill abortion pill online
    abortion pill buy online abortion pill buy cytotec for 24 week abortion
    how much does it cost for an abortion home abortion remedies how can you have an abortion
    abortion debate 1world2go.com abortion recovery
    how much is an abortion pill surgical abortion abortion atlanta
    free discount prescription cards read cialis prescription coupon
    abortion clinics in indianapolis bartsha.cz abortion support
    sumatriptan injection sumatriptan injection sumatriptan injection
    bystolic daliresp patient assistance bystolic generic name
    generic for bystolic bystolic discount coupon
    online cialis coupons coupons for cialis 2016 prescription savings card
    online cialis coupons coupons for cialis 2016 prescription savings card
    manufacturer coupon for bystolic generic bystolic bystolic card
    cialis coupon 2015 read coupons for cialis printable
    new prescription coupon coupons for prescriptions discount prescription coupons
    risperdaloro open risperdal effets secondaires
    seroquel dosierung seroquel dosierung seroquel nebenwirkungen
    aldactone avis aldactone vidal aldactone vidal
    ibuprofen gel tracyawheeler.com ibuprofen a alkohol
    canestene canesten gyno zwanger canesten kruidvat
    [Condividi] - [Nessun commento] - 
    Commento de Los Calimeros all'articolo di Malvino "Con una straordinaria faccia di culo"

    Il 150° anniversario dell’Unità d’Italia cadrà il 20 settembre 2020, perché l’Italia si potrà dire unita solo dopo la breccia di Porta Pia. Il 17 marzo 1861 ci fu la proclamazione del Regno d’Italia, che a stretto rigor di logica si è potuta festeggiare solo fino al 1946, quando un referendum popolare sostituì il Regno con la Repubblica. Domani si festeggia il 150° anniversario di un grande passo verso l’Unità d’Italia, certo, che però sarà realizzata solo con l’annessione di Roma. L’Italia potrà dirsi unita solo quando Roma sarà strappata al Papa, e forse potrebbe dirsi ancora più unita di quello che è, perché non lo è del tutto, se gli fosse stata strappata interamente.
    Ben vengano i festeggiamenti, dunque, ma avendo ben chiaro che dal 1861 al 1870 all’Italia mancava ancora un pezzo per dirsi veramente unita, e forse quello più importante, per il suo valore simbolico e per il fatto che restava ancora in mano al più strenuo oppositore dell’Unità d’Italia.
    L’errore più grosso compiuto dai nostri padri fondatori fu quello di non sfrattare Pio IX dal Palazzo Apostolico, di lasciare che Roma fosse una doppia capitale, di consentire ai cattolici una doppia cittadinanza e una deroga permanente al dovere di essere leali verso lo Stato, per una superiore lealtà, tutta obbedienza, al capo di una confessione religiosa che a pieno titolo, col Concordato del 1929, sarebbe diventato un capo di Stato estero. Se le cose andarono più o meno bene fino a quando il Papa vietò loro di partecipare alla vita politica, tutto precipitò quando capì che poteva usarli per parassitare i gangli vitali della società e questo fu l’inizio della fine, cioè la fine di una compiuta laicità dello Stato.
    In breve, la rete diocesana finì per sovrapporsi alle articolazioni dello Stato, duplicandone le funzioni e, quando possibile, vicariandole, addirittura sostituendole, mentre tenuti a scendere in politica con già come comuni cittadini, ma come cattolici, i più fidati uomini del Papa se ne facevano strumento, forti del consenso di masse superstiziose e ignoranti.
    Sarebbe venuto il momento di poter perfino stravolgere la verità storica, ed ecco che ci siamo.

    Con una straordinaria faccia di culo, in un messaggio indirizzato al Presidente della Repubblica, Benedetto XVI si concede il lusso di riscrivere la storia, certo che nessuno leverà voce per dargli del bugiardo: “Il processo di unificazione avvenuto in Italia nel corso del XIX secolo e passato alla storia con il nome di Risorgimento – scrive – costituì il naturale sbocco di uno sviluppo identitario nazionale iniziato molto tempo prima. In effetti, la nazione italiana, come comunità di persone unite dalla lingua, dalla cultura, dai sentimenti di una medesima appartenenza, seppure nella pluralità di comunità politiche articolate sulla penisola, comincia a formarsi nell’età medievale”.
    Conta niente il fatto che fin dal Medioevo fu proprio il Papato ad essere il più acerrimo nemico dell’unità nazionale? Oggi, no. Oggi, Pio IX va a braccetto con Garibaldi e Benedetto XVI si sente autorizzato a dire che “anche quando parti della penisola furono assoggettate alla sovranità di potenze straniere, fu proprio grazie a tale identità ormai netta e forte che, nonostante il perdurare nel tempo della frammentazione geopolitica, la nazione italiana poté continuare a sussistere e ad essere consapevole di sé”. Sarà stato per saggiare la forza di questa identità che i pontefici non hanno mai esitato a chiedere aiuto a potenze straniere, sempre cattolicissime, per soffocare ogni tentativo di unificazione e lasciare frammentata la penisola?
    Per ragioni storiche, culturali e politiche complesse – aggiunge Sua Santità – il Risorgimento è passato come un moto contrario alla Chiesa, al cattolicesimo, talora anche alla religione in generale”. Patente reticenza, perché in realtà queste ragioni non sono affatto complesse: nella Chiesa il Risorgimento combatteva l’ostacolo più grosso all’Unità d’Italia. Con una straordinaria faccia di culo, invece, Benedetto XVI glissa e dice: “Senza negare il ruolo di tradizioni di pensiero diverse [troppa grazia, Santità, troppa grazia!] non si può sottacere l’apporto di pensiero - e talora di azione - dei cattolici alla formazione dello Stato unitario”. Dimentica di aggiungere che questi cattolici furono quasi tutti scomunicati e le loro opere messe all’Indice.
    E aggiunge: “La costruzione politico-istituzionale dello Stato unitario coinvolse diverse personalità del mondo politico, diplomatico e militare, tra cui anche esponenti del mondo cattolico”, ma dimentica di dire che per questo furono trattati come miscredenti. “Questo processo – dice – ebbe effetti dilaceranti nella coscienza individuale e collettiva dei cattolici italiani, divisi tra gli opposti sentimenti di fedeltà nascenti dalla cittadinanza da un lato e dall’appartenenza ecclesiale dall’altro. Ma si deve riconoscere che, se fu il processo di unificazione politico-istituzionale a produrre quel conflitto tra Stato e Chiesa che è passato alla storia col nome di Questione Romana, suscitando di conseguenza l’aspettativa di una formale Conciliazione, nessun conflitto si verificò nel corpo sociale, segnato da una profonda amicizia tra comunità civile e comunità ecclesiale. L’identità nazionale degli italiani, così fortemente radicata nelle tradizioni cattoliche, costituì in verità la base più solida della conquistata unità politica. In definitiva, la Conciliazione doveva avvenire fra le Istituzioni, non nel corpo sociale, dove fede e cittadinanza non erano in conflitto”.
    E allora che senso si può dare al non expedit di Pio IX? “Anche negli anni della dilacerazione – dice Benedetto XVI – i cattolici hanno lavorato all’unità del Paese”. Certo, ma beccandosi le maledizioni di un Papa al quale faceva comodo dichiararsi prigioniero agli arresti domiciliari.
    Tali e tante bugie che il messaggio gli andrebbe rispedito indietro come irricevibile. In un punto è perfino offensivo: “La vertenza apertasi tra Stato e Chiesa con la proclamazione di Roma capitale d’Italia e con la fine dello Stato Pontificio, era particolarmente complessa”, e anche qui la complessità sta per l’ostinazione a non volersi rassegnare alla perdita del potere temporale, ma figuriamoci se si può toccare il nervo scoperto. Lenire, lenire: “La firma dei Patti lateranensi, l’11 febbraio 1929, segnò la definitiva soluzione del problema”, aggiunge, ma stavolta neanche un cenno all’Uomo della Provvidenza che la favorì.

    Conclusioni: “Nel guardare al lungo divenire della storia, bisogna riconoscere che la nazione italiana ha sempre avvertito l’onere ma al tempo stesso il singolare privilegio dato dalla situazione peculiare per la quale è in Italia, a Roma, la sede del successore di Pietro e quindi il centro della cattolicità. E la comunità nazionale ha sempre risposto a questa consapevolezza esprimendo vicinanza affettiva, solidarietà, aiuto alla Sede Apostolica per la sua libertà e per assecondare la realizzazione delle condizioni favorevoli all’esercizio del ministero spirituale nel mondo da parte del successore di Pietro, che è Vescovo di Roma e Primate d’Italia. Passate le turbolenze causate dalla Questione Romana, giunti all’auspicata Conciliazione, anche lo Stato italiano ha offerto e continua ad offrire una collaborazione preziosa, di cui la Santa Sede fruisce e di cui è consapevolmente grata”.
    Qui, con una straordinaria faccia di culo, è apposta una benedizione.

    where can i get the abortion pill online

    an abortion pill on line abortion pill
    abortion pill online an abortion pill ordering abortion pills to be shipped to house
    abortion pill online an abortion pill ordering abortion pills to be shipped to house
    abortion pill online an abortion pill ordering abortion pills to be shipped to house
    buy abortion pill ordering abortion pills to be shipped to house abortion pill
    order abortion pill abortion pill abortion pill
    order abortion pill abortion pill abortion pill
    online purchase abortion pill abortion pill where can i buy abortion pills
    buy abortion pill online abortion pill where can you buy the abortion pill
    abortion pill buy online ordering abortion pills to be shipped to house buy cytotec for 24 week abortion
    clinic of abortion 9925.org threatened abortion
    transfer prescription coupon cialis coupons free new prescription coupon
    transfer prescription coupon go new prescription coupon
    coupon cialis totspub.com cialis coupons from lilly
    coupon for prescription totspub.com discount prescription drug card
    cialis trial coupon cialis coupon 2015 drug discount coupons
    cialis dosage recommended cialis dose for ed cialis dose 40
    cialis sample coupon crmsociety.com coupon for prescriptions
    cialis coupon 2015 crmsociety.com coupons for cialis printable

    Non ci sono commenti