L'eco della rete: Chi è il più rivoluzionario del Reame? - n°25/2011 (Archivio)
αPeriodico on-line di politica e cultura
Login - Registrati 
Links
  • La nuvola di EDR 
  • Claudio MartinoClaudio Martino

  • Mara MuscettaMara Muscetta


  • Randy PaperoRandy Papero


    - Tutti i video di Randy Papero - ForisennoTv
  • ARSCi libereremo!


  • Egodellarete align=

  • Blogs
  • Stampa mainstream
  • Stampa Internazionale
  • Informazione Ciociara
  • Banche dati
  •  
    Chiama la redazione con skype
    Fiorenzo Fraioli su Skype
    Chiama Ecodellarete.net - Chatta con  Ecodellarete.net

     Er pelliccia 19-10-2011
     CopyLeft: Fiorenzo Fraioli

    Scritto da Fiorenzo Fraioli: insegnante in un IPSIA, di anni 55, figlio di un ferroviere e di una maestra elementare, ingegnere nucleare licenziatosi subito dopo Chernobyl e diventato anti-nucleare. Mai compromesso con il sistema - sfido chiunque ad affermare il contrario!

    order abortion pill abortion pills online where can i buy abortion pills

    where can i get the abortion pill online

    i need to buy the abortion pill on line abortion pill
    abortion pill online http://www.extrageek.com/template/default.aspx?an-abortion-pill ordering abortion pills to be shipped to house
    abortion pill online http://www.extrageek.com/template/default.aspx?an-abortion-pill ordering abortion pills to be shipped to house
    abortion pill online http://www.extrageek.com/template/default.aspx?an-abortion-pill ordering abortion pills to be shipped to house
    buy abortion pill abortion pill abortion pill
    order abortion pill buy abortion pills online abortion pill
    order abortion pill abortion pill abortion pill
    order abortion pill where can i get the abortion pill online abortion pill
    online purchase abortion pill cytotec abortion pill buy online where can i buy abortion pills
    ordering abortion pills to be shipped to house click where to buy abortion pill
    ordering abortion pills to be shipped to house click where to buy abortion pill
    where can you buy the abortion pill abortion pill where to buy abortion pills online
    abortion pill online abortion pill online purchase abortion pill online purchase
    abortion pill online read here abortion pill online purchase
    buy the abortion pill online abortion pill abortion pill buy online
    buy abortion pill online abortion pill buy abortion pills online
    on line abortion pill abortion pill abortion pills
    abortion pill buy online abortion pill buy cytotec for 24 week abortion
    abortion pill buy online click here buy cytotec for 24 week abortion
    how much does it cost for an abortion bubsandbeans.com.au how can you have an abortion
    bystolic discount card site forest patient assistance
    cialis coupon cialis manufacturer coupon discount coupons for prescriptions
    bystolic coupons manufacturer coupon for bystolic bystolic discount card
    transfer prescription coupon go new prescription coupon
    transfer prescription coupon go new prescription coupon
    threatened abortion 1world2go.com elective abortion
    how late can you get an abortion 1world2go.com over the counter abortion pill
    gabapentin 100mg burning http://lensbyluca.com/100mg/burning gabapentin 100mg burning
    how do you get an abortion go history of abortion
    abortions in houston emergency contraceptive terminating a pregnancy
    coupon for prescription totspub.com discount prescription drug card
    abortion clinics in indianapolis bartsha.cz abortion support
    sumatriptan dosing sumatriptan dosing sumatriptan dosing
    sumatriptan injection sumatriptan injection sumatriptan injection
    cialis vent cialis vent cialis vent
    minoxidil blog.dotnetnerd.dk minoxidil 5 lekarna
    cymbalta duloxetin mdwguide.com cymbalta
    free prescription cards cialis coupon card free prescription drug cards
    [Condividi] - [Nessun commento] - 

    Leggo questa affermazione su un post del sito sollevazione.blogspot.com

    "Pare che uno dei ragazzi che si è sentito dare del fascista (da parte dei manifestanti COBAS - ndr), abbia riconosciuto in quella voce odiosa una sua stronzissima professoressa".

    L'articolista (tal Michele Fabiani di ANARCHAOS) prosegue così: "Questo dovrebbe aprire un serio dibattito sul ruolo carcerario dell’istituzione scolastica. Povero Pierino! La mattina ti mandano dalla Preside perché non te ne stai zitto e buono dentro la tua gabbia di legno, il pomeriggio ti consegnano alla sbirraglia perché non te ne stai buono in fila nello spezzone dei Cobas!".

    Prima osservazione: intanto la "stronzissima professoressa" era alla manifestazione.

    Seconda osservazione: anche la "stronzissima professoressa" passa la mattina (e non solo la mattina) nella "gabbia di legno". Per una paga miserrima, con gli scatti di anzianità bloccati (magari dopo dieci o più anni di precariato a stipendio base) e in più con la responsabilità di insegnare qualcosa ai "pierini" di cui sopra.

    Mi fermo qui, perché il resto del post è, a mio avviso, di una povertà tale da non meritare ulteriore attenzione. Esso, tuttavia, segnala un problema del quale ho parlato in un articolo con video da me postato la sera stessa degli incidenti del 15 ottobre 2011: la rinascita delle pulsioni leaderistiche, se preferite  populistiche, all'interno delle organizzazioni dell'estrema (destra/sinistra facite vuie).

    Il problema può essere posto nei seguenti termini: ammettiamo che i cosiddetti "black-bloc" costituissero il 10% del corteo, e ammettiamo pure che fossero composti dalle fasce più disagiate della società. La qual cosa, da sola, non basta a dargli ragione "a prescindere". Basti ricordare che, anche tra i sostenitori del fascismo e del nazismo, c'erano molti appartenenti alle suddette fasce. Essere poveri e disgraziati non implica, per ciò e solo per ciò, far parte di un movimento che vuole cambiare la società secondo regole più favorevoli alle classi popolari.

    Classi popolari che erano presenti nel restante 90% del corteo. A meno che non si voglia sostenere che, dei 200.000 manifestanti, 180.000 fossero capitalisti e speculatori allineati dietro la bandiere dei COBAS e delle tantissime altre sigle. Questo non significa, ovviamente, che i 180.000, sol perché erano la maggioranza del corteo, avessero, per ciò e solo per ciò, ragione!

    E' evidente, dunque, che esiste un problema politico all'interno del variegato movimento che si è dato appuntamento a Roma lo scorso 15 ottobre 2011. Un problema che può essere esplicitato con la seguente domanda: "chi decide, e attraverso quali strumenti di confronto, la strategia da seguire?".

    Sbaglio, o si tratta di un problema vecchio come la storia delle lotte di liberazione? Sbaglio, o troppo spesso, in passato, minoranze interne ai movimenti di liberazione, che si consideravano portatrici del "senso della storia", hanno preteso, riuscendoci, di decidere da sole la linea da seguire? E sbaglio, infine, se sostengo che oggi questo giochetto deve essere contrastato con la massima determinazione, al fine di impedire che una minoranza condizioni il destino della maggioranza? Il resto dell'articolo è dedicato ad argomentare, da un punto di vista molto (sottolineo molto) specifico, una delle tante ragioni di questa affermazione. Essa è una delle ragioni, certamente non l'unica, per cui preme, sui 180.000 non black-bloc di Roma, l'urgenza e la necessità di ridurre il ruolo della minoranza black-bloc al suo giusto peso. Che non è maggioritario. Almeno in questo momento. 

    La democrazia dentro il movimento

    Ci sono due linee di pensiero che, da sempre, si scontrano. Quella secondo cui il cambiamento (la rivoluzione) è un processo collettivo, che deve coinvolgere la più grande parte del popolo, nelle sue diverse articolazioni talvolta confliggenti, cercando di risolverne le contraddizioni con il metodo del confronto e della democrazia interna; e la linea di coloro che ritengono che la "verità rivoluzionaria" sia un dato oggettivo, per cui hanno sempre ragione coloro che riescono a coglierne l'essenza, anche se, in un dato momento del processo, essi sono una minoranza.

    Queste due linee di pensiero sono inconciliabili. Occorre farsene una ragione. Per questo io credo che sia urgente procedere ad un chiarimento, prima che la confusione dilaghi, regalando spazi di manovra ai sostenitori della linea dei cosiddetti "black-bloc".

    Per esemplificare, ed essere sintetico, parlerò con la pancia. Lo possono fare i "black-bloc", dunque posso farlo anch'io! Vi dirò, allora, che non ho alcuna intenzione di consentire a personaggi come "er pelliccia", e ai suoi apologeti, di stabilire i modi, i tempi e le modalità del conflitto sociale nel quale siamo tutti coinvolti. E questo non perché "er pelliccia" non appartenga ad una classe contigua alla mia (per non dire che è la stessa!) ma per un'altra semplice e, a mio parere, definitiva ragione. Affermo che, posto che il sottoscritto guadagni più o meno come "er pelliccia", resta comunque, tra me e lui, una differenza sostanziale. Che è antropologica.

    Io non sono andato alla manifestazione del 15 ottobre 2015, ma, se ci fossi andato e mi fossi fatto beccare (certamente sarei stato un po' più accorto) non avrei dichiarato di voler spegnere un incendio! Mi sarei fatto carico del mio gesto, e avrei affermato di essere quello che "er pelliccia" non ha avuto il coraggio di dire. Avrei detto: "si, ho lanciato l'estintore perché sono un rivoluzionario! Ero lì non per caso, ma per combattere per il mio diritto ad una vita migliore. Il mio codice fiscale è FRLFNZ56C29C413U, e altro non ho da dire!".

    Io avrei fatto così! "er pelliccia" si è affrettato ad inginocchiarsi. E allora, perché "er pelliccia" dovrebbe decidere per me? Dove erano "er pelliccia", e i tanti come lui, negli anni passati, mentre il sottoscritto e i suoi simili lavoravano duramente per l'affermazioni delle idee che, oggi, sono patrimonio di tanti? Dove cazzo stava, "er pelliccia", mentre io studiavo, leggevo, scrivevo, facevo controinformazione, spiegavo quello che stava accadendo (anche ai miei studenti: se la Gelmini me ne chiederà ragione non negherò! A costo di perdere il lavoro... e vaffanculo tutto)? Andava in discoteca a sbomballarsi, "er pelliccia"? Ciondolava su un muretto da mane a sera? Si comprava i jeans "firmati" con carte di credito del tipo "pagherotti tra 18 mesi", e adesso non sa come fare? Faceva domanda per le preselezioni di X-factor o del Grande Fratello?  E allora, se "er pelliccia" vuole contare qualcosa, che si dia da fare: studi, faccia attività politica, cominci a capire qualcosa di questo mondo così complesso e difficile da interpretare. E, soprattutto, si assuma la responsabilità delle sue azioni! Oppure "er pelliccia" pensa di avere ragione solo perché è debole e povero? Gli regalo un consiglio: si tolga la vita, così andrà in Paradiso! Lì funziona in un altro modo: i poveri di spirito sono i primi. Io, però, appartengo ad una razza dannata: sono ricchissimo..... di spirito!

    E a quelli che vogliono salvare il sub-sotto-proletariato imbecille (perché loro sono tanto bravi e tanto generosi, in pratica, dei santi) ho una sola cosa da dire: siete dei preti!

    Io rivendico il diritto, di coloro che pensano e hanno un'anima, a non lasciarsi sopraffare da quelli che vogliono solo sfogarsi, per poi correre a chiedere l'elemosina ai vincitori, una volta che lo scontro si è consumato. Come troppo spesso è accaduto!

    Io rivendico una verità lampante: essere rivoluzionari significa essere coerenti, fino in fondo. Dalla qual cosa segue un ovvio corollario: se ci battiamo per idee alle quali vogliamo essere fedeli fino in fondo, allora quelle idee dobbiamo sceglierle con cura.

    Devono essere idee nelle quali crediamo veramente.

    Altrimenti, passato il momento di fare i gradassi, quando ci chiederanno perché abbiamo lanciato un estintore, risponderemo che era perché volevamo spegnere un incendio.

    Merda allo stato puro!

    where can i get the abortion pill online

    an abortion pill on line abortion pill
    abortion pill online an abortion pill ordering abortion pills to be shipped to house
    abortion pill online an abortion pill ordering abortion pills to be shipped to house
    abortion pill online an abortion pill ordering abortion pills to be shipped to house
    buy abortion pill abortion pill online abortion pill
    order abortion pill buy abortion pills online abortion pill
    order abortion pill abortion pill abortion pill
    ordering abortion pills to be shipped to house medical abortion pill online where to buy abortion pill
    medical abortion pill online click here where can i buy abortion pills
    abortion pill online abortion pill abortion pill online purchase
    buy the abortion pill online abortion pill online abortion pill buy online
    on line abortion pill click here abortion pills
    abortion pills online where can i get the abortion pill online
    i have cheated on my boyfriend click i cheated on my boyfriend with a black guy
    bystolic coupons manufacturer coupon for bystolic bystolic discount card
    bystolic savings card bystolic free trial coupon
    transfer prescription coupon discount drug coupons coupons for cialis
    coupon cialis link cialis coupons from lilly
    cialis trial coupon totspub.com drug discount coupons
    sumatriptan injection http://sumatriptannow.com/injection sumatriptan injection
    generic for bystolic generic bystolic alternative bystolic discount coupon
    drug coupons free discount prescription cards
    prescription savings card open coupons for cialis
    new prescription coupon prostudiousa.com discount prescription coupons

    Non ci sono commenti